Cosa mangia Mary in cucina

Da Settembre 2013 è cambiato il mio stile Alimentare.

E’ iniziato un po’ per caso, ho visto qualche documentario, approfondito leggendo diversi libri, ho capito che determinati alimenti fanno male alla salute, agli altri esseri viventi ed all’ambiente.
Gradualmente ho eliminato in modo definitivo tutti gli “alimenti” di origine animale (carne, pesce, latte, latticini, uova, miele) e ridotto al minimo tutti i cibi raffinati (Farina 00, Zucchero bianco etc) e confezionati, sostituendoli con Alimenti vegetali ed integrali.

Ecco cosa mangio di solito …

07:00 Colazione:
- Un bicchiere di acqua a temperatura ambiente con il succo di ½ limone spremuto
- Frutta di stagione a volontà della stessa tipologia*

10:00 – 10:30 Spuntino mattinale:
- Frutta di stagione a volontà della stessa tipologia*

13:00 Pranzo:
.- Insalatona che può essere composta da varie verdure di stagione (ad esempio: lattuga, insalata riccia, scarola, indivia belga, radicchio, rucola, carote, ravanelli, daikon, sedano, pomodori, finocchi, asparagi, cavolo nero, broccoletti, broccoletti di bruxelles, zucca, cipolle, peperoni, zucchine etc), germogli, pomodori secchi, olive, lupini, semi oleosi, frutta secca etc. Tutto rigorosamente crudo e senza condimenti aggiunti. 
- Piatto tradizionale che può essere un primo (ad esempio: pasta integrale, riso integrale, farro, orzo, miglio, quinoa o cous cous con legumi e/o verdure, pizza/focaccia integrale con verdure, vellutate di verdura, zuppe di legumi etc) o un secondo (ad esempio: farinata, bruschette, polenta, polpette di vegetali e/o legumi, piadine, torte salate etc)

16:30 – 17:00 Spuntino pomeridiano:
- Frutta di stagione a volontà della stessa tipologia*

19:00 - 19:30 Cena:
- Insalatona che può essere composta da varie verdure di stagione (ad esempio: lattuga, insalata riccia, scarola, indivia belga, radicchio, rucola, carote, ravanelli, daikon, sedano, pomodori, finocchi, asparagi, cavolo nero, broccoletti, broccoletti di bruxelles, zucca, cipolle, peperoni, zucchine etc), germogli, pomodori secchi, olive, lupini, semi oleosi, frutta secca etc. Tutto rigorosamente crudo e senza condimenti aggiunti. 
- Piatto tradizionale che può essere un primo (ad esempio: pasta integrale, riso integrale, farro, orzo, miglio, quinoa o cous cous con legumi e/o verdure, pizza/focaccia integrale con verdure, vellutate di verdura, zuppe di legumi etc) o un secondo (ad esempio: farinata, bruschette, polenta, polpette di vegetali e/o legumi, piadine, torte salate etc) 

Mi concedo di tanto in tanto piccoli peccati di gola mangiando dolci preparati con ingredienti sani, naturali e meno raffinati possibile.

Piccoli accorgimenti:

- Masticare bene ed a lungo il cibo;
- Mangiare sempre il crudo prima del cotto per attivare e migliorare la digestione;
- Nella fase iniziale di detossificazione bere almeno 2 litri di acqua al giorno, possibilmente lontano dai pasti;
  successivamente, quando si mangerà abbastanza frutta, bere semplicemente quando si ha sete,                   possibilmente sempre lontano dai pasti;
- Mangiare la frutta della stessa tipologia* lontana dai pasti (unica eccezione mela e ananas) per evitare fermentazione;
- Ridurre fritture e condimenti eccessivi;
- Evitare caffè, alcol e bibite gassate e dolcificate;
- Non mangiare troppo tardi la sera;
- Limitare l'uso di sale e zucchero, con questa alimentazione le papille gustative si "ripuliscono" e tutti i cibi naturali sono già gustosi senza eccedere aggiungendo condimenti in eccesso sia salati che dolci.

* Tipologie di frutta:

Frutta acida: ananas, arance, fragole, kiwi, limoni, mandaranci, mandarini etc
Frutta semi-acida: amarene, lamponi, mele renette, more, ribes etc…
Frutta semi-dolce: albicocche, ciliegie, fichi, pesche, papaya, nespole, pere, mele, uva, susine, meloni e angurie (questi ultimi due meglio mangiarli da soli)
Frutta dolce: banana, kaki, datteri, frutta essiccata etc

I benefici di questo tipo di alimentazione potete leggerli e vederli in quest'articolo-testimonianza di mio marito:

10 commenti:

  1. ho cominciato a mangiare vegetariano da 3 settimane,devo dire che è dura ma non mollo, nel tuo blog ho trovato ricette interessanti. Grazieeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te e tieni duro, ne vale la pena e quando inizierai a vedere i benefici sarai sempre più convinta di andare avanti :-)

      Elimina
  2. Immensamente grazie per questo utilissimo sito!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te che mi leggi, lo scopo del mio sito è proprio diffondere la consapevolezza alimentare, sto imparando tanto ma ancora tanto c'è da scoprire :-D

      Elimina
  3. ciao, ma per quello che riguarda i condimenti, tipo l'olio EVO come ti regoli? grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Paola, cerco di usare meno olio possibile, se posso evito... insaporisco i piatti cucinati con spezie ed aromi... mi sono accorta che in alcune preparazioni è perfino superfluo l'olio anzi tende a coprirne il sapore.... :-)

      Elimina
  4. Ciao. Mi chiamo Ilaria, volevo sapere come ti regoli con le quantita'di cibo diverso da frutta e verdura. Da quando sono vegetariana il mio peso va su e giù

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Martina, c'è da chiarire innanzitutto che se per vegetariana intendi che mangi anche formaggi e uova ti posso dire che il peso dipende soprattutto da quello,il corpo riconosce la loro tossicità e li immagazzina nel grasso corporeo. In generale non mi pongo limiti ma cerco di seguire i miei bisogni istintivi sulle quantità, il peso può dipendere anche da altri fattori (psicologici, vita stressante, poco sonno etc) per cui anch'io ho rimesso qualche kilo ma cerco di non farmene un problema: oltre la bilancia la cosa fondamentale è piacersi e per quello non ci sono trucchetti da insegnare, ognuno di noi deve trovare il suo modo :-)

      Elimina