mercoledì 9 maggio 2018

Formaggetta di mandorle essiccata



Ingredienti:

450 ml latte di mandorle, 30 gr lievito alimentare in scaglie, 80 ml olio extravergine d'oliva, 100 gr farina di farro integrale, sale integrale.

Preparazione:

Mescolare in pentola l'olio con la farina. Aggiungere il latte. Accendere la fiamma tenendola a bassa intensità. Mescolare fino ad ottenere un composto liscio, cuocere per 10 minuti, continuando a mescolare. Col passare dei minuti si comincerà a rassodare. Aggiungere il lievito alimentare ed il sale e mescolare. Lasciar raffreddare bene. Trasferire la crema su un "cassetto" dell'essiccatore con la cartaforno ed essiccare per 12 minuti.
Per dargli una forma un po' più carina si può provare a versarlo in coppette di vetro e poi essiccarlo. In ogni caso il gusto si è rivelato ottimo e più dell'estetica è ciò che conta in cucina ;-)

Buon appetito

Sorgo con peperoni in crema


Ingredienti:

350 gr sorgo decorticato, 2 peperoni (1 giallo ed 1 rosso), curcuma, olio extravergine d'oliva, sale integrale, prezzemolo, pepe.

Preparazione:

Lessare il sorgo per 30 minuti. Tagliare in 2 i peperoni e passarli sotto il grill del forno per 15- 20 minuti, eliminare la pellicola quando si saranno raffreddati e tagliare a striscioline. Versarli in padella con un filo d'olio e far cuocere una decina di minuti mescolando di tanto in tanto. Aggiungere curcuma, prezzemolo, sale e pepe. Frullarne una metà ed unire tutto al sorgo, mescolare bene e portare in tavola.

Buon appetito

Burger quinoa patate e zucchine


Ingredienti:

150 gr quinoa, 3 patate medie, 1 zucchina, cipolla, sale integrale, curcuma, olio extravergine d'oliva.

Preparazione:

Cuocere le patate a cubetti in acqua per 25 minuti, scolarle e schiacciarle con lo schiacciapatate. Cuocere la quinoa per 8 minuti e lasciar raffreddare. Soffriggere un po' di cipolla con un filo d'olio ed aggiungere le zucchine affettate sottilmente. Unire tutto ed aggiungere sale e curcuma. Ottenere dei burger e passarli nella farina di mais integrale. Cuocere a 190° per 15 minuti. Accompagnare con zucchine saltate in padella con cipolla e olio.

Buon appetito

Pizza con melanzane a funghetti e formaggetta


Ingredienti:

500 gr farina integrale di farro appena macinata, 1/2 cubetto di lievito di birra, 6 - 7 gr sale integrale, 25 gr olio extravergine d'oliva, 320 gr acqua tiepida, 1 punta di cucchiaino di malto d'orzo.
300 gr passata di pomodoro, 2 melanzane, formaggetta di mandorle (450 ml latte di mandorle, 30 gr lievito alimentare in scaglie, 80 ml olio extravergine d'oliva, 100 gr farina di farro integrale, sale).

Preparazione:

Sciogliere il lievito nell'acqua tiepida ed aggiungere un po' alla volta la farina. Si può fare una fontana sul piano di lavoro con la farina ed al centro aggiungere l'acqua o farlo in una scodella. Impastare bene girando la pasta sempre verso l'interno spingendo bene col palmo della mano. Aggiungere l'olio e farlo assorbire continuando ad impastare. Aggiungere il sale ed assorbirlo impastando ancora, allo stesso modo aggiungere il malto d'orzo. Ora ottenuto un panetto coprirlo bene, io uso la pellicola alimentare e lasciar riposare al riparo per 45 minuti. Riprendere l'impasto e fare "le pieghe", ripiegare l'impasto due o tre volte verso l'interno, seguendo sempre lo stesso verso. Dividere l'impasto in tre e stendere direttamente sulla teglia adagiandola su cartaforno. Bagnare la superficie con un mix di acqua e olio e lasciare ancora lievitare coperto bene per 1/2 ora circa.
Nel frattempo friggere le melanzane tagliate a cubetti.
Preparare la formaggetta: Mescolare in pentola l'olio con la farina, un pizzico di sale. Aggiungere il latte. Accendere la fiamma tenendola a bassa intensità. Mescolare fino ad ottenere un composto liscio, cuocere per 10 minuti, continuando a mescolare. Col passare dei minuti si comincerà a rassodare,  aggiungere il lievito alimentare e spegnere la fiamma.
Versare la passata sulle pizze e distribuirla, distribuire anche le melanzane e la formaggetta a cucchiaiate.
Preriscaldare il forno alla massima temperatura, abbassarla a 210° e cuocere le pizze per 15 minuti.
I passaggi importanti per ottenere un ottimo pane/pizza secondo me sono lavorarlo a lungo (20 minuti in tutto al primo passaggio) rispettando sempre il verso, non rigirandosi l'impasto in mano e coprirlo bene in modo da lasciarlo morbido in superficie in modo che non crei la crosticina che impedisce la lievitazione.

Buon appetito

Tortino di bietole e patate


Ingredienti:

4 mazzetti di bietole, 3 patate medie, olio extravergine d'oliva, sale integrale, origano.

Preparazione:

Lessare le bietole, dopo aver eliminato le coste centrali e tagliate finemente. Tagliare le patate con la mandolina e scottarle in acqua per 10 minuti. In una pirofila aggiungere un filo d'olio, distribuirvi le patate, aggiungere un mazzetto di bietole, un pizzico di sale e continuare a strati fino ad esaurimento degli ingredienti. Spolverizzare di origano ed infornare a 190° per 25 minuti.

Buon appetito

martedì 17 aprile 2018

Una fantastica giornata a Ippoasi

Conoscete Ippoasi? E' un Santuario per animali ex "da reddito", all'interno del Parco di San Rossore, vicino a Pisa,  ed è gestito da un entusiastico e appassionato gruppo di volontarie e volontari provenienti da tutta Italia e dal resto del mondo. 
Tutti gli animali che abitano il Santuario hanno sopportato tremende sofferenze e sono stati sottratti da condizioni di difficoltà e morte certa. 
Nel suo terreno di quasi 4 ettari, Ippoasi fornisce finalmente loro un rifugio sicuro, dove possano vivere liberamente!
Gli anima-li vivono in pace e ognuno di loro riceve il profondo rispetto che merita, in quanto essere senziente.




Durante questo evento che abbiamo organizzato insieme i volontari hanno fatto visitare il Rifugio facendo conoscere da vicino gli ospiti presenti e a seguire ho presentato il mio libro con relativa dimostrazione ed assaggini.
Subito dopo ci hanno deliziato con un apericena vegan biologico ed a km 0.




 Ringraziamo di cuore Susanna, Claudio e tutti i volontari e le volontarie del rifugio per questa splendida giornata ed ancor di più per il loro cuore grande e la dedizione nei confronti dei nostri amici anima-li di cui si prendono cura.



Ecco altre foto dell'evento:













giovedì 8 marzo 2018

Crostata con crema di mandorle e fave di cacao


Ingredienti:

per la frolla: 360 gr farina integrale di farro appena macinata, 50 gr olio di cocco, 30 gr zucchero integrale di canna, 60 gr sciroppo d'acero, 80 gr latte di riso, 70 gr acqua, 1/2 bustina di cremortartaro, una manciata di fave di cacao tritate.
per la crema alle mandorle: 200 gr cioccolato fondente, 100 gr mandorle, 60 gr zucchero integrale di canna, 1 bicchiere d'acqua o di latte vegetale.

Preparazione:

Sciogliere il burro di cocco, impastare tutti gli ingredienti e far riposare l'impasto per un po'. Nel frattempo sciogliere a bagnomaria il cioccolato. Tritare mandorle e zucchero ed unirle al cioccolato fuso con il bicchiere d'acqua, lasciar raffreddare.
Dividere l'impasto in due parti e stenderle su due fogli di cartaforno. Adagiare una sfoglia su una teglia, versarvi la crema e livellarla. Ricoprire con l'altra sfoglia, togliendo delicatamente il foglio di cartaforno. Sigillare i bordi e cuocere a 180° per 40 minuti

Buon appetito

Biscotti cocco e mandorle


Ingredienti:

70 gr burro di cocco, 1 banana, 60 gr mandorle, 50 gr cioccolato fondente, 90 gr zucchero integrale di canna,  300 gr farina integrale di farro appena macinata, 90 gr acqua, 1/2 bustina di cremortartaro.

Preparazione:

Sciogliere il burro di cocco e lasciarlo raffreddare. Tritare cioccolato, mandorle e banana. Unire tutti gli ingredienti e distribuire l'impasto a cucchiaiate su una teglia con cartaforno. Cuocere a 190° per 25 - 30 minuti.

Buon appetito

Barrette con okara del latte di mandorle


Ingredienti:

okara del latte di mandorle (ricetta), 2 banane, 1/2 cucchiaio cacao, 100 gr cioccolato fondente, un pizzico di vaniglia bourbon, 100 gr datteri medjoul.

Preparazione:

Frullare banane, cioccolato e datteri, amalgamare tutti gli ingredienti e versare l'impasto ottenuto in una teglia con cartaforno, livellare bene ed infornare a 120° per 35 - 40 minuti. Lasciar raffreddare e ritagliare in barrette. Restano molto morbide ma suo buonissime quindi si fanno "perdonare" ;-)

Buon appetito

Torta morbida mele e cacao



Ingredienti:

240 gr farina di farro integrale appena macinata, 1/2 bustina di cremortartaro, 80 gr zucchero integrale di canna, 50 gr cacao amaro, 1 banana, 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva, 1 cucchiaio di sciroppo d'acero, 1 mela, 250 ml acqua (o metà acqua e metà latte vegetale), un pizzico di vaniglia tritata.

Preparazione:

Frullare banana e mela e mescolare tutti gli ingredienti. Quando sarà ben amalgamata versarla in una terrina con cartaforno ed infornare a 190° per 30 - 35 minuti.
Rimane un po' morbida dentro, a mio gusto è più buona il giorno dopo.

Buon appetito



Riso venere con zucchine e crema di noci di macadamia


Ingredienti:

300 gr riso venere integrale, 4 zucchine, 150 gr noci di macadamia, sale integrale, pepe, olio extravergine d'oliva.

Preparazione:

Cuocere il riso coperto d'acqua per 45 minuti, eliminare l'acqua di cottura e condirlo con sale ed olio. Tagliare a fiammifero le zucchine e scottarle in padella qualche minuto con un filo d'olio, salare leggermente. Tritare le noci, aggiungendo tanta acqua per ottenere una crema omogenea e morbida, aggiungere sale e pere e amalgamare bene. 
Impiattare lasciando gli ingredienti separati perchè il riso "stinge" e si colora tutto di nero.

Buon appetito

Orzo con bietole e funghi pioppini





Ingredienti:

200 gr orzo integrale, 1 mazzetto di bietole, 400 gr funghi pioppini, 1 spicchio d'aglio, peperoncino tritato, sale integrale, olio extravergine d'oliva.

Preparazione:

Cuocere al vapore le bietole eliminando le coste centrali più dure, tagliarle finemente e tenerle da parte. Lavare i funghi e cuocerli in padella con aglio peperoncino ed olio. Nel frattempo cuocere l'orzo immerso in acqua per 45 minuti, eliminare l'acqua di cottura. Aggiungere in padella l'orzo e le bietole ed aggiungere una spolveratina di sale, mescolare e portare in tavola.

Buon appetito


Lasagne di pane carasau carciofi e piselli



Ingredienti:

pane carasau (possibilmente integrale), besciamella (50 gr farina integrale di farro appena macinata, 50 gr olio extravergine d'oliva, sale integrale, 500 ml acqua), 3 carciofi, una manciata abbondante di piselli freschi, erbette aromatiche bio, olio extravergine d'oliva, sale integrale, lievito alimentare in scaglie.

Preparazione:

Preparare la besciamella mescolando in una pentola olio e farina ed aggiungere l'acqua, mescolare continuamente a fiamma media, quando inizierà a bollire si otterrà una crema omogenea, proseguire la cottura qualche minuto e poi spegnere la fiamma. Aggiungere un pizzico di sale e tenere da parte. Tagliare i carciofi finemente, eliminando le parti dure, tenendoli in acqua e succo di 1 limone per una mezz'oretta e poi mettere tutto sul fuoco, quando bolle, togliere dal fuoco ed eliminare l'acqua e limone. Cuocere i piselli. In una terrina versare un filo d'olio ed un po' di besciamella. Unire carciofi e piselli alla besciamella e mescolare. Adagiare un foglio di pane carasau nella terrina e distribuirvi un paio di cucchiaiate di farcia, aggiungere un'altra fetta di pane carasau e proseguire fino ad esaurimento degli ingredienti, spolverizzare con erbette aromatiche e lievito alimentare in scaglie ed infornare a 190° per 15 - 20 minuti.

Buon appetito


Panini farciti




Ingredienti:

Pane casereccio
Polpette di lenticchie, insalata, patate fritte, broccoletti aglio olio e peperoncino.

Preparazione:

Per la ricetta del pane clicca qui: Pane super buono
Per la ricetta delle polpette clicca qui: Polpette giganti di lenticchie
Lessare o cuocere al vapore i broccoletti e ripassarli in padella pochi minuti in aglio olio e peperoncino, aggiungere una manciata di pinoli e sale e mescolare.
Tagliare il pane a metà e farcirlo a piacere, le polpette sono un po' grosse quindi si possono tagliare in tre e distribuire sul pane.
Nel primo ho aggiunto polpette e patate fritte, nel secondo polpette e insalata, nel terzo polpette e broccoletti. Si può aggiungere un po' di maionese o crema di noci.

Buon appetito

Polpette giganti di lenticchie


Ingredienti:

400 gr lenticchie, trito di carota, sedano e cipolla, una manciata di pomodori secchi, una manciata di noci, farina per polenta integrale, sale integrale, olio extravergine d'oliva.

Preparazione:

Soffriggere il trito di verdure in un po' d'acqua, aggiungere le lenticchie e coprirle completamente di acqua. Cuocerle per 30 minuti. Eliminare l'acqua di cottura e tritarle, aggiungere i pomodori secchi, possibilmente quelli in olio cosicchè saranno più morbidi e speziati. Tritare ancora, aggiungere le noci spezzettate ed un pizzico di sale, mescolare bene ed ottenere delle polpettone passandole nella farina di mais. Adagiare su una teglia con cartaforno e cuocere per 15 minuti a 190°
Accompagnare con verdura a piacere, io ho cotto del cavolo nero al vapore e ripassato pochi secondi in padella con pinoli, olive, sale ed olio.

Buon appetito

Insalatona di apertura



Ingredienti:

Insalata e verdure a piacere.

Prima di un piatto cotto è un'ottima idea mangiare un'insalatona in modo da attivare la digestione e nutrirsi di cibo vivo.

Il cibo vegetale cotto è fantastico e goloso, ma sicuramente a livello di nutrienti attraverso la cottura perde parte delle sue proprietà nutritive quindi un'insalata di crudità aiuta a ritrovarle ed allo stesso modo il nostro organismo non attiva le "difese" contro il cibo cotto perchè è già in attività.

Hanno studiato un fenomeno che si attiva quando mangiamo cibo cotto: la leucocitosi digestiva, il nostro organismo aumenta la quantità di globuli bianchi perchè non lo riconosce e "si difende" da esso, frutta e verdura cruda invece non danno quest'effetto... motivo in più di mangiare un'insalatona ad apertura pasto :-)

Buon appetito



Latte di riso


Ingredienti:

200 gr riso integrale, 2 litri acqua.

Preparazione:

Lessare il riso per 45 minuti nei due litri d'acqua. Frullare il riso senza l'acqua di cottura e poi riaggiungerlo a quest'ultima. Mescolare bene e filtrare la crema con un colino. Si otterrà un ottimo latte di riso utilizzabile per preparazioni dolci e salate.
L'okara del latte, ossia il riso tritato che resta nel colino si può condire a piacere e mangiare come una crema fredda, io ho aggiunto sale e pepe ed ho ottenuto un formaggio morbido

Buon appetito