venerdì 14 luglio 2017

Chiare, fresche e dolci acque....

Esco un momento dalla cucina per condividere con voi una considerazione....



Da poco sono rientrata da una vacanza in Norvegia ed ho notato che nei locali dove andavamo a mangiare ci portavano acqua di rubinetto (per di più senza farcela pagare) e mi sono chiesta perchè in Italia si è persa quest'abitudine....

Ci preoccupiamo dell'inquinamento ma poi a tavola portiamo acqua imbottigliata nella plastica, sia in casa ma soprattutto al ristorante, ma poi perchè? Siamo veramente sicuri che sia più "pulita" e "salutare" quella in bottiglia? E' veramente più salutare l'acqua imbottigliata e conservata per mesi?

Se così fosse con l'acqua di rubinetto non dovremmo nemmeno lavarci le verdure o cucinarci la pasta... per cui mi viene un grosso grossissimo dubbio: che sia solo una trovata commerciale?
Come per la farina e lo zucchero raffinati che ci hanno convinto negli anni che "bianco è bello".

Riscopriamo i veri sapori a tavola con i cibi non raffinati e l'acqua naturale e diventiamo consapevoli di quante scelte facciamo noi o invece sono INDOTTE .... se andiamo avanti così non lamentiamoci se fra qualche anno ci venderanno "ARIA PURA IN BOTTIGLIA"


Vi consiglio la visione di questo video molto interessante:

Acqua del rubinetto o in bottiglia - La storia dell'acqua in bottiglia




giovedì 6 luglio 2017

Rosti con verdure estive e pesto vegan



Ingredienti:

4 patate medie, 2 cucchiai di farina di ceci appena macinata, 1/2 cipolla rossa. 2 zucchine, 2 melanzane, sale integrale, olio extravergine d'oliva. Per il pesto: 5 mazzetti di basilico fresco, 100 gr pinoli, olio di semi di girasole BiomadeinItaly. qualche fetta di formaggio di riso vegan.

Preparazione

Sbucciare le patate e tagliarle con l'apposito attrezzo a fiammifero. Tagliare zucchine e melanzane a cubetti, distribuirle su un foglio di cartaforno su una teglia, spolverizzare con sale ed un filo d'olio e cuocere a 190° per 30 minuti. Aggiungere alle patate la farina di ceci e la cipolla tritata e mescolare bene. Per il pesto tritare basilico, pinoli e sale ed olio. Scaldare una crepiera o una padella antiaderente con un filo d'olio ed aggiungere quattro mucchietti di impasto, schiacciarli un po' e farli cuocere per 5 minuti circa. Girarli delicatamente, schiacciarli un po' con la paletta per farli cuocere bene e proseguire la cottura per altri 5 minuti. Quando si saranno ben dorati sono pronti, farcirli con verdure, pesto e formaggio di riso e portare a tavola. Proseguire fino ad esaurimento degli ingredienti, aggiungendo sempre un filo d'olio in padella per ogni rosti.

Buon appetito

Risotto con verdure estive fritte


Ingredienti:

150 gr riso integrale basmati, 1 peperone rosso, 1 melanzana, 2 zucchine, a piacere un po' di cipolla, olio extravergine d'oliva, sale integrale.

Preparazione:

Sbucciare la melanzana e tagliare a cubetti tutte le verdure. Friggerle in olio extravergine d'oliva, facendole raffreddare su un foglio di carta da cucina per eliminare l'olio in eccesso. A parte lessare il riso per 35 minuti ed eliminare l'acqua di cottura. Unire riso e verdure ed aggiungere un po' di cipolla tagliata finemente ed un pizzico di sale. Mescolare e portare in tavola.

Buon appetito

Focaccine senza glutine e senza lievito


Ingredienti:

300 gr farina di grano saraceno appena macinata, 100 gr farina di mais, 80 ml olio di semi di girasole BioMadeinItaly, acqua q.b. (un bicchiere scarso), un pizzico di sale integrale, finocchietto essiccato BioMadeinItaly.

Preparazione:

Impastare tutti gli ingredienti, se serve aggiungere altra acqua. Ottenere delle focaccine con le mani e distribuirle su una teglia con cartaforno. Cuocere a 190° per 20 minuti.

Buon appetito